'Il Borghetto di Fiscale' di Coop Umbria Casa a San Giustino [UMBRIA NEWS]video embed by VideoLightBox.com v3.1

VIDEO INAUGURAZIONE

 

FOTO e VIDEO

 

 

San Giustino 

“ Il Borghetto di Fiscale” soluzioni abitative per vivere nel verde.

 

 

 
Visualizzazione ingrandita della mappa

Il Complesso Residenziale “ Il Borghetto di Fiscale”  è stato pensato per far vivere bene  le famiglie che vi abiteranno. Ma le scelte di Coop Umbria Casa,  oltre al comfort, hanno puntato anche a garantire  valore nel  tempo alle case grazie ai  criteri e dotazioni di avanguardia che le caratterizzano. 

Tutte le abitazioni sono in classe energetica A+.

Grande qualità tecnologica unità al rispetto della migliore tradizione architettonica locale, sono i tratti salienti del complesso residenziale.  Sono ancora disponibili alcune case, che possono essere acquistate o affittate,  scegliendo la soluzione più adatta alle proprie esigenze.  

Chi acquisterà potrà beneficiare del contributo a fondo perduto , concesso dalla Regione Umbria  fino ad un massimo di €  44.000.  Chi invece intende abitare la casa in affitto potrà firmare il contratto “Prima Affitti e poi Compri”,  una formula che la Cooperativa ha messo a punto per permettere agli interessati  di diventare proprietari  al termine di un periodo di locazione,  recuperando una parte dei  canoni di affitto  versati.

L’intervento è progettato tenendo conto dei principi della bioarchitettura,   e realizzato con tecnologie e soluzioni costruttive avanzate,  tese a migliorare la vivibilità ed a ridurre i costi di gestione dell’abitazione, tra queste:

  • i muri esterni sono di elevato spessore e a grande “inerzia” termica:

  • l’impianto di riscaldamento – alimentato dall’impianto geotermico -  è a pavimento  per ottimizzare i consumi e migliorare il comfort;

  • l’impianto fotovoltaico assicurerà la sufficienza energetica per gli usi condominiali;

  • i materiali utilizzati sono certificati nel rispetto dell’ambiente e sono scelti nel rispetto del sapere costruttivo dei luoghi;

  • le acque piovane saranno recuperate per irrigare le aree verdi e per gli usi domestici consentiti.

Inoltre l’impianto geotermico permetterà di eliminare il gas per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria.

Grazie alle scelte progettuali e realizzative  l’intervento ha ottenuto la certificazione preliminare di sostenibilità ambientale dall’ARPA  Umbria, Agenzia regionale per la protezione ambientale